Il Casanova di Neri un Brunello di Montalcino nella top 5 dei vini migliori

casanova_brunello_2012
Condividi questo articolo

Dopo aver parlato della nuovissima classifica dei 100 migliori vini secondo la rivista americana Wine Spectator, trovate l’articolo con la lista completa seguendo questo link, vediamo oggi il primo degli italiani nella lista: Il Brunello di Montalcino Casanova di Neri.

Il Brunello di Montalcino Casanova di Neri

Casanova di NeriIl Brunello Casanova di Neri che, come si è detto poco sopra, è il primo dei 16 vini italiani entrati in classifica e l’unico nei primi dieci della lista, si è posizionato al quarto posto.  E’ la seconda volta che questa cantina finisce in cima alla classifica: nel 2006 Wine Spectator aveva piazzato al primo posto un altro Brunello dei Neri, il Tenuta Nuova del 2001.

Vediamo ora alcune caratteristiche di questo fantastico Brunello: il Casanova di Neri. Iniziamo dalla vendemmia, rigorosamente fatta a mano, dove abbiamo una selezione delle uve prima e dopo la sgrappolatura. Segue la fermentazione spontanea senza l’uso di lieviti aggiunti e macerazione coadiuvata da frequenti follature (affondare il cappello di vinacce nel liquido in fermentazione). Il tutto avviene in tini  in acciaio a temperatura controllata per 23 giorni. Le uve sono al 100% Sangiovese e la gradazione è di 14,5°. Il vino è strutturato e capace di offrire una lunghezza eccezionale, ha aromi e sapori di lampone, ciliegia, fiori, ma anche mineralità e tabacco; è chiaramente un vino che da il meglio di se con l’invecchiamento, da godere appieno tra il 2020 ed il 2035. La temperatura di servizio è tra 16-17 °C.

Ecco in breve cosa ci attende se decidiamo di approcciare questo fantastico vino, in fondo all’articolo trovate la scheda tecnica completa del Casanova di Neri. Vi consiglio inoltre di dare un’occhiata all’articolo di Luciano FerraroIl Brunello di Montalcino di Neri tra i 4 migliori vini nel mondo” pubblicato sul blog dedicato al vino del “Corriere della Sera“. Nell’articolo troverete alcuni approfondimenti e anche i commenti di Giacomo Neri il creatore di questo eccezionale Brunello.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *